La principale differenza tra società di persone e società di capitali sta essenzialmente nella natura di quest’ultime che vedono prevalere il capitale apportato sui soci presenti. La società risponderà di ogni obbligazione attraverso il capitale e la responsabilità di tutti i membri societari è stabilita in base alla quota di capitale apportato come capitale di rischio.

Le società di capitali si dividono in:

  • (S.r.l.) Società a responsabilità limitata Si tratta di un tipo di società scelta soprattutto dalle imprese di piccole dimensioni e che non può emettere obbligazioni o azioni. Per tale motivo, per le obbligazioni sociali la società a responsabilità limitata risponderà solo attraverso il patrimonio. Il capitale minimo in una società a responsabilità limitata è di minimo 10.000 euro. Secondo il nuovo art. 2488 del codice civile è prevista l’istituzione di un collegio sindacale per tutte le S.r.l. con capitale non inferiore ai 100.000 euro. La convocazione dei soci, alle assemblee, si svolge per mezzo raccomandata. Secondo le ultime disposizioni previste dalla comunità europea, è stata recentemente introdotta la società a responsabilità limitata unipersonale, ovvero: a socio unico che può corrispondere anche ad una persona fisica. A patto che l’unico socio non faccia parte di altra società per azioni, sono previsti i benefici di una limitazione di responsabilità, a tutela di terzi, solo se: a) le generalità del socio siano rese pubbliche attraverso l’iscrizione al Registro per le Imprese. b) che i conferimenti vengano versati in sede di costituzione e in sede di aumento del capitale.

 

  • (S.p.a.) Società per azioni Si tratta di una società con personalità giuridica. Nel caso di perdita o fallimento dell’azienda, i soci perdono soltanto il capitale conferito per l’acquisto delle azioni per la società.  I soci di una S.p.a. possono partecipare alla vita sociale solo economicamente e non sarà loro consentito prendere visione degli atti e documenti relativi all’amministrazione della società.  In base all’art. 2328 codice civile la società per azioni dovrà essere costituita attraverso atto pubblico; dove all’interno andranno indicati: a) generalità dei soci che hanno fondato l’azienda, b) generalità dei promotori (se esistenti) c) denominazione e sedi (principali ed eventuali secondarie ) dell’azienda d) attività principale della società; e) capitale complessivo versato, non inferiore alle 100.000 euro f) ammontare complessivo delle azioni ed il loro valore nominale g)valore di crediti e beni conferiti in natura h) regolamento che disciplina la ripartizione degli utili i) la partecipazione agli utili eventualmente accordata ai promotori e ai soci fondatori l) Numero di amministratori e sindaci, con riferimento agli amministratori che hanno rappresentanza m) la durata della società o) le spese approssimative per la costituzione della società. Il passo successivo all’atto costitutivo sarà l’omologazione al tribunale, richiesto dai soci fondatori, che servirà a vigilare affinché ogni socio versi l’intero importo del capitale sottoscritto e che abbiano già versato a nome della società tre decimi del capitale in anticipo. Una volta che si siano compiuti tali eventi, il tribunale ordinerà l’iscrizione al Registro delle imprese e da tale momento la società avrà una propria personalità giuridica.

 

  • (S.a.p.a.) La società in accomandita per azioni  Questo tipo di società è caratterizzata da due tipi di soci. Gli amministratori corrispondono agli accomandatari ed hanno la responsabilità di intervenire ad ogni modifica dell’atto costitutivo e rispondono illimitatamente per le obbligazioni sociali.

 

 

Errore sul database di WordPress: [Table './i1988810_wo6/wp_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT SQL_CALC_FOUND_ROWS wp_comments.comment_ID FROM wp_comments WHERE ( comment_approved = '1' ) AND comment_post_ID = 34024 AND comment_parent = 0 ORDER BY wp_comments.comment_date_gmt ASC, wp_comments.comment_ID ASC

Commenta